Rimuovere DRM dagli ebook: libera i tuoi libri digitali!

L'avvento dei libri digitali ha reso necessario, secondo la visione delle case editrici, la protezione dei contenuti attraverso i cosiddetti DRM. Naturalmente è possibile, grazie all'aiuto di alcuni sviluppatori, andare a rimuovere i DRM dai nostri file scaricati per i lettori ebook.

In cosa consiste il DRM negli ebook

Come per gli altri prodotti digitali, e in particolare quelli legati al mondo della musica, anche per i libri digitali si è creato un sistema di DRM, con l'obiettivo di "criptare" i dati in modo che non possano essere duplicati. Questo significa che quando ad esempio si scarica un ebook da un qualsiasi market di libri digitali, sarà impossibile modificarlo, aprirlo con altri lettori appartenenti a terze persone... naturalmente in linea teorica.

È pur vero che non tutti gli editori hanno inserito il DRM nei propri ebook, ed è contestabile l'idea che il DRM protegga il diritto d'autore: piuttosto protegge le case editrici dalla possibilità di vendere un prodotto unico che poi possa essere fruito da migliaia di persone.

Abbandonare al più presto l'uso dei DRM

L'esperienza dell'utilizzo di questi sistemi in ambito musicale, una esperienza evidentemente fallimentare, non è servita a scongiurare il ricordo a questa tecnica poco democratica anche per quanto riguarda gli ebook. Il motto "fatta la legge, trovato l'inganno" è pane quotidiano per gli esperti informatici, siano essi pirati o meno: chi sa dove cercare file di libri gratuiti può scaricarli a prescindere, che mai hanno scoraggiato né scoraggeranno la pirateria.

La scomodità di un libro digitale protetto da DRM si rivela, per gli utenti che non hanno alcuna intenzione di piratare o diffondere illecitamente i libri acquistati, nel momento in cui si vogliano utilizzare alcuni programmi per leggerli a prescindere dal supporto.

La strada da percorrere da parte degli editori è ancora lunga, e sarà dura riuscire a combattere la pirateria finchè i prezzi delle opere d'arte saranno decisi da chi ne trae profitto.

Lo sviluppo e la diffusione della letteratura in formato digitale, significa anche maggiore diffusione di idee a prezzi che devono abbassarsi al limite consentito per la sopravvivenza di autore ed editore. Se la pirateria prospera, è proprio perchè si fonda sulla frustrazione da parte dell'utente di avere un prodotto "volatile" come può essere un file digitale, a prezzi esorbitanti. Meglio vendere 2 pezzi a 50, o 50 pezzi a 2?

Lo scopo è quello di nascondere i dati a utenti diversi rispetto all'acquirente, e di non permettere la visualizzazione di un testo acquistato presso un determinato fruitore, in un lettore di ebook diverso da quello previsto. Piuttosto che attuare una politica di prezzi diversa, le case editrici preferiscono chiudere l'accesso ai contenuti, andando a proteggere i file con una tecnologia che già è stata possibile aggirare.

Rimuovere DRM dagli epub

Se acquistiamo un file in formato epub, è possibile seguire una procedura semplice per rimuovere i DRM, così da poter tranquillamente leggere il libro anche su dispositivi che non annoverano questo formato fra quelli in dotazione.

Per poter liberare i file epub dai DRM, è necessario utilizzare uno script Python, open source: questo script è supportato da tutti i sistemi operativi e permette di gestire il file in modo da poterlo condividere su altri dispositivi e stamparne contenuti.drm

Procedura per rimuovere DRM

Bisogna cercare in rete una serie di elementi di Python, ovvero Python 2.6.2, Pycrpto per Window XP, e ineptkey.pyw inepteput.pyw.

E' necessario poi installare Adobe Flash, Adobe digital Editions, installare python-2.6.2.msi, e i seguenti programmi: PyCrypto , Download pycrypto-2.1.0.win32-py2.6.exe.

Procediamo scaricando ineptkey.pyw per Windows o ineptkeymac.pyw  per OS X e ineptepub.pyw inserendoli in una directory ad hoc. Per iniziare a rimuovere i DRM dagli epub, andiamo ad eseguirei ineptkey.pyw. Ci verrà fornita la chiave da salvare sul disco rigido come "adeptkey.der" nella stessa directory in cui abbiamo inserito ineptkey.pyw.

Andiamo ad eseguire ora ineptepub.pyw per rimuovere DRM ePub. Ci verrà data una finestra con tre parametri; il Key ADEPTKEY.DER file. Andiamo poi a selezionare il nostro file nella cartella di input, nella cartella My Digital Editions" creata da Adobe Ditigal Editions.

Nella sezione Output selezioniamo una cartella dove andrà salvato il file output. Andiamo quindi a decriptare la directory, rimuovendo così i file DRM da tutte le cartelle. A questo punto sarà possibile aprire il file con qualsiasi applicazione, in quanto privato dei DRM.

DRM e prestito dei libri

Chi chiede in prestito un libro dalle biblioteche deve naturalmente restituirlo entro un certo lasso di tempo. Per gli ebook il discorso è abbastanza simile, ma trattandosi di file, non c'è da restituire nulla perchè, come per magia, trascorsi i 14 giorni canonici dalla data di prestito, il documento diventa illeggibile: è uno dei pochi vantaggi dei file contenenti DRM.

Questo almeno ancora per poco: infatti in base ad un accordo fra oltre 2000 biblioteche che appartengono al network di biblioteche MLOL, tutti gli ebook in prestito saranno contrassegnati da un nuovo sistema, non più DRM di adobe ma Watermark: il libro "non si distruggerà" dopo i giorni canonici, ma saranno resi tracciabili da un particolare sistema che registra i dati dell'utente che ha effettuato il download dalla biblioteca online.

Un altro vantaggio di questo nuovo sistema sta nella possibilità di non dare più problemi di incompatibilità: infatti alcuni lettori mal digerivano la presenza di file protetti dal diritto targato Adobe.

Gli editori che aderiscono al nuovo metodo Watermark sono i seguenti: 40K‐ Codice‐ Edizioni Ambiente‐ Emmabooks‐ FAG‐ Giuntina‐ Instar / Blu Edizioni‐ Iperborea‐ ISBN‐ La Nuova Frontiera‐ Ledizioni‐ Leone verde‐ Maestrale‐ minimum fax‐ Nottetempo‐ Nutrimenti‐ O barra O‐ Saggiatore‐ Stampa Alternativa‐ Voland.

Seguici sui Social

Newsletter

Top 100 Joomla it

Clicca qui per votare